LA FONTANA DELLA BARCACCIA

 

Una delle fontane più famose della nostra Capitale , è senza dubbio la Fontana della Barcaccia, una fontana che si trova nella suggestiva Piazza di Spagna al termine della scalinata di Trinità dei Monti che fu costruita ben 100 anni dopo la realizzazione della fontana.

La fontana è stata realizzata da Pietro Bernini e suo figlio Gian Lorenzo Bernini e prende il nome di Fontana della Barcaccia per via della sua forma che riproduce una barca che affonda.

La fontana è ispirata alla vicenda dall’alluvione del 1598 che spinse le barche proprio nel luogo in cui si trova ora la fontana, secondo alcuni ad ispirare la forma della fontana fu proprio una barca che fu trovata arenata in quel preciso punto dopo l’alluvione.

La costruzione di questo monumento fu commissionata nel 1627 da Papa Urbano VIII ma Bernini incontrò alcune difficoltà nella sua realizzazione perché l’acquedotto aveva un pressione troppo bassa per permettere la realizzazione di zampilli o cascate.

Ed è proprio per questo motivo che la fontana presenta questa forma che simula una barca che sembra stia affondando, proprio perché Bernini decise di risolvere l’inconveniente ponendola al di sotto del piano stradale e creando alcuni piccoli zampilli che fuoriescono dalla parte anteriore e posteriore. L’acqua che circola nella fontana, in particolare, ha origine da uno zampillo situato nella parte centrale e da due rilievi a forma di sole situati alle due estremità: l’acqua, quindi, una volta riempita la barca và a cadere nella vasca sottostante situata al di sotto del piano stradale.

Annunci